Regolamento

 

REGOLAMENTO START CUP VENETO 2018

 

Articolo 1 – Definizione dell’iniziativa

Il Premio Start Cup Veneto 2018 (in breve: SCV) è una competizione tra persone che elaborano idee imprenditoriali innovative. SCV assegna premi in denaro alle migliori idee di impresa espresse in forma di business plan ed offre a tutti i partecipanti occasioni di formazione, opportunità di contatti professionali ed incontri di divulgazione della cultura d’impresa.

SCV è una business plan competition sul modello della $100K Entrepreneurship Competition del Massachusetts Institute of Technology. Insieme ad iniziative analoghe in altre regioni italiane, SCV organizza una finale nazionale denominata “Premio Nazionale per l’Innovazione 2018” (in breve: PNI).

SCV è organizzata dall’Università di Verona, dall’Università di Padova e dall’Università Iuav di Venezia, collettivamente definiti “i promotori”.

Articolo 2 – Obiettivi e principi ispiratori

Obiettivo di SCV è sostenere la ricerca e l’innovazione finalizzata allo sviluppo economico della Regione Veneto. Inoltre SCV intende diffondere la cultura d’impresa nel territorio, in particolare in quei settori professionali e accademici che sono ancora poco familiari con l’attività imprenditoriale e con le tecniche di gestione aziendale.

L’iniziativa si rivolge a soggetti che hanno idee imprenditoriali a contenuto innovativo, in qualsiasi settore economico, ed aspirano a costituire un’impresa.

I proponenti, al momento dell’iscrizione, dovranno specificare il Settore di appartenenza del progetto presentato scegliendo tra:

  • Life Science
  • ICT
  • Agrifood – Cleantech
  • Industrial

Il CTS, di cui all’art. 6, si riserva il diritto di cambiare il settore indicato dai proponenti.

Articolo 3 – Rapporti con il territorio e con la comunità economico-finanziaria

SCV viene realizzata grazie al sostegno economico, logistico ed organizzativo dei promotori.

Articolo 4 – Criteri di ammissione

Possono partecipare a SCV gruppi composti da persone fisiche in numero non inferiore a 3, anche non appartenenti al mondo accademico. Ogni gruppo dovrà indicare un capogruppo e un indirizzo e-mail, a cui saranno inviate tutte le comunicazioni degli organizzatori al gruppo.

Per partecipare è necessario elaborare un’idea imprenditoriale caratterizzata da un contenuto innovativo, in qualsiasi settore e indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, purché frutto del lavoro originale del gruppo. Per idea imprenditoriale si intende non un semplice progetto scientifico o culturale, ma un vero progetto di impresa, da cui risulti evidente l’intenzione dei proponenti di costituire una società di capitali con sede legale ed operativa nella Regione Veneto per realizzare il progetto stesso.

Ogni gruppo può presentare una sola idea. Non è consentito ad un partecipante fare parte di più di un gruppo.

Saranno esclusi i progetti vincitori presentati in precedenti edizioni di business plan competition aderenti al PNI. Non è consentito ai gruppi o ai singoli partecipanti a SCV iscriversi nel 2018 ad altre business plan competition aderenti al PNI.

Non possono inoltre partecipare gruppi che hanno costituito una società prima del 1 gennaio 2018 o che propongono progetti relativi a privative industriali legate a tecnologie già commercializzate.

I gruppi non in regola con le norme del presente articolo verranno esclusi d’ufficio

Articolo 5 – Durata

SCV si svolge da marzo a settembre 2018 e si articola in varie fasi, come indicato nel successivo art.7. I vincitori di SCV partecipano al PNI 2018, la finale nazionale delle Start Cup regionali.

Articolo 6 – Organi e responsabilità

Per assicurare il raggiungimento degli obiettivi di SCV e gestirne le attività, sono costituiti i seguenti organi: Comitato Tecnico-Scientifico, Direttore, Commissione Organizzatrice, Comitati Locali. Nessuno dei componenti di tali organi percepisce alcuna retribuzione per la sua attività. Inoltre collaborano a SCV dieci “Angeli”.

Tutti i componenti degli organi di SCV garantiscono la massima riservatezza sulle informazioni fornite dai partecipanti. Nessuna informazione sarà divulgata senza il preventivo consenso del partecipante che l’ha fornita.

Comitato Tecnico-Scientifico (CTS)

È composto da un massimo di 16 membri, scelti dai promotori nel mondo della ricerca, dell’impresa, della finanza e delle istituzioni. È il massimo organo decisionale di SCV e ne definisce gli indirizzi strategici e le modalità operative. Il CTS, in particolare, valuta, in piena autonomia e discrezionalità, i progetti imprenditoriali presentati dai gruppi partecipanti ai fini dell’assegnazione dei premi, utilizzando come criteri principali l’originalità, il tasso di innovazione e la possibilità di effettiva realizzazione economica, sulla base delle griglie di valutazione contenute nell’ Allegato 1.

Direttore

È un componente del CTS. È delegato alla rappresentanza esterna ed alla gestione organizzativa. Per tutte le sue attività si avvale del supporto della Commissione Organizzatrice e dei Comitati Locali.

Commissione Organizzatrice

È composta da persone scelte sulla base dell’esperienza di gestione di iniziative simili, della capacità organizzativa, delle competenze in valutazione di idee d’impresa e della disponibilità di tempo da dedicare all’iniziativa. Ha sede e svolge la sua attività a Verona.

La Commissione Organizzatrice collabora con il Direttore in tutte le attività di sua competenza.

In particolare, la Commissione:

– assiste i partecipanti nella definizione dell’idea imprenditoriale, anche mediante incontri personalizzati, avvalendosi dei comitati locali se necessario;

– supporta il CTS nella valutazione dei business plan presentati dai partecipanti;

– coordina le attività quotidiane e funge da punto di riferimento centrale per i partecipanti per tutte le esigenze organizzative e informative;

– gestisce il sito web di SCV (www.startcupveneto.it), la posta elettronica (info@startcupveneto.it), la comunicazione, il marketing operativo e la segreteria;

– organizza gli eventi (conferenze stampa, premiazioni, ecc.), in collaborazione con i Comitati Locali.

Comitati Locali

I Comitati Locali sono presenti in ciascuna sede degli enti promotori e sono composti da persone scelte sulla base dell’esperienza di gestione di iniziative simili, della capacità organizzativa e della disponibilità di tempo da dedicare all’iniziativa. Collaborano con il Direttore e con la Commissione Organizzatrice nelle attività che si svolgono nel territorio di competenza

In particolare fungono da punto di riferimento per i partecipanti per tutte le esigenze organizzative e informative, nelle rispettive sedi didattiche.

Angeli

Gli Angeli, nominati dal Direttore su proposta dei promotori, sono individuati tra imprenditori, consulenti, manager, dottori commercialisti ed esperti di finanza aziendale. Il loro ruolo consiste nell’affiancare i 10 gruppi vincitori della prima tappa con funzione di guida e consulenza. In particolare forniscono supporto nella realizzazione del business plan da presentare nella seconda tappa.

Articolo 7 – Fasi di SCV

SCV si articola nelle seguenti fasi:

Avvio edizione SCV2018 e formazione dal 28 marzo 2018 al 25 maggio 2018.

Questa fase è finalizzata alla:

  • organizzazione di eventi promozionali (conferenze stampa, incontri informativi, ecc.) sparsi sul territorio nei quali gli organizzatori incontrano i potenziali partecipanti e forniscono spiegazioni, chiarimenti e supporto;
  • organizzazione di incontri formativi sulla cultura imprenditoriale, e pubblicazione di video tutorial online finalizzati alla stesura della business idea, riguardanti i temi di gestione d’impresa quali strategia, marketing, organizzazione e comunicazione dell’innovazione, e interazione tra i partecipanti; per favorire la frequenza si terranno, per quanto possibile, a periodi alternati presso le sedi dei promotori, compatibilmente con gli orari delle Gli incontri, inoltre, sono aperti a tutti, anche a chi non partecipa a SCV.

Registrazione

  1. Registrazione utente: entro venerdì 18 maggio 2018 ore 13.00 sul sito www.startcupveneto.it

Per registrarsi è sufficiente indicare un indirizzo mail e scegliere una password.

Una volta ricevuta la mail di avvenuta registrazione è necessario compilare i propri dati mancanti accedendo a “Il mio Profilo”.

  1. Inserimento Progetto: entro venerdì 25 maggio 2018 ore 13:00 sul sito www.startcupveneto.it

Una volta completata la fase di Registrazione Utente sarà possibile compilare i campi richiesti nella sezione “Il Progetto” e potranno essere aggiunti i componenti del team attraverso il tab “Invita un utente”, i quali riceveranno una mail di richiesta di adesione e iscrizione al progetto.

Per il perfezionamento dell’iscrizione saranno dunque necessari:

  • l’iscrizione di ciascun componente del team (con un numero minimo di 3 componenti, pena l’esclusione da SCV).
  • la creazione del progetto da parte del Capogruppo
  • l’adesione degli altri componenti del progetto e l’associazione allo stesso;
  • la redazione del progetto con: indicazione del titolo e del Settore di appartenenza, descrizione dell’idea imprenditoriale, definizione del mercato di riferimento, innovatività dell’idea e sua realizzabilità, il team, ma non è necessario che contenga previsioni economico-finanziarie della costituenda impresa;
  • il consenso affinché la Direzione del premio possa comunicare l’idea a soggetti terzi partner del network di StartCup Veneto e degli enti promotori.

Dopo la chiusura delle iscrizioni non è possibile iscrivere altri membri ad un gruppo validamente costituito, ma è possibile coinvolgerli nelle fasi successive di SCV, come collaboratori esterni del gruppo.

Non sono ammesse idee di impresa che propongono attività già esistenti sul mercato (ad es. attività di consulenza già offerte da liberi professionisti) o che non sono un’idea originale dei proponenti. Il Direttore ha il diritto insindacabile di non ammettere i gruppi che hanno presentato idee incomplete o non originali.

Il CTS analizza e valuta le business idea pervenute e seleziona le 10 migliori

Notte degli angeli (giovedì 7 giugno 2018, Padova)

I risultati della prima tappa sono comunicati in una cerimonia ufficiale che si svolgerà a Padova in data 7 giugno 2018, durante la quale ogni gruppo vincitore incontra per la prima volta il proprio Angelo.

Il CTS valuterà le idee sulla base di una griglia che sarà comunicata dalla Direzione del premio.

Redazione Business Plan

I 10 vincitori della prima tappa dovranno redigere un Business Plan, supportati dal proprio Angelo, basato sulla business idea della prima tappa e contenente una sezione con le con le previsioni economico-finanziarie della costituenda impresa per un orizzonte temporale di almeno 3 anni.

Finale (5 ottobre 2018, Venezia)

Il CTS valuta i BP presentati e sceglie i 5 vincitori di SCV, in una cerimonia ufficiale che si svolgerà a Venezia il 5 ottobre 2018, assegnando un premio di 5.000 Euro al primo classificato, di 4.000 Euro al secondo classificato, di 3.000 Euro al terzo classificato, di 2.000 Euro al quarto classificato e di 1.000 Euro al quinto classificato.

Premio Nazionale per l’Innovazione 2018

La partecipazione al PNI 2018 è riservata ai 5 gruppi vincitori della finale ed è disciplinata da un apposito regolamento, che sarà reso noto nel corso del 2018.

La finale del PNI si terrà a Verona il 29-30 novembre.

Articolo 8 – Erogazione dei premi

Per ricevere il premio in denaro i gruppi vincitori dovranno costituire entro il 31 marzo 2019 una società di capitali avente sede legale ed operativa nella Regione del Veneto.

Il CTS può decidere di istituire premi speciali, finanziati o comunque sostenuti da soggetti esterni ai Promotori, sponsor, ecc. Le modalità di partecipazione ed erogazione dei premi speciali sono gestite da regolamenti specifici, approvati dal CTS. In ogni caso sarà consentito il cumulo di premi speciali con quelli di Start Cup Veneto.

Si precisa che tali eventuali premi speciali, qualora in denaro, sono soggetti alle stesse modalità di erogazione sopra indicate per i vincitori di Start Cup Veneto. Gli eventuali premi in natura non sono vincolati all’effettiva costituzione dell’impresa.

Articolo 9 – Validità del presente regolamento

Il presente regolamento è valido ed efficace per l’edizione 2018 di SCV. L’interpretazione del regolamento o la sua eventuale modifica spetta al CTS.

 

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA BUSINESS IDEA (PRIMA TAPPA)

 

  1. La valutazione della business idea si basa su 3 parametri:
    1. originalità dell’idea (peso: 40%)
    2. realizzabilità dell’idea (peso: 40%)
    3. attrattività del mercato di riferimento (peso: 20%).
  2. Per ogni parametro viene attribuito un Per i parametri a. e b. il voto può andare da 0 a 8. Per il parametro c. il voto può andare da 0 a 4.
  3. La valutazione totale è la somma dei tre voti, quindi va da un minimo di 0 ad un massimo di 20. A questi è sommato un punto bonus se è stata effettuata la pre-iscrizione.
  4. Per aiutare i valutatori, proponiamo la seguente Ovviamente sono possibili tutti i voti intermedi. Vi preghiamo però di non usare decimali o mezzi voti, ma solo voti interi.

 

Parametro: Minimo Medio Massimo
Voto: 0 4 8
a. originalità dell’idea Idea già esistente sul mercato e/o chiaramente non originata dal gruppo, ma copiata da qualche fonte esterna Idea non del tutto originale, ma con elementi innovativi rispetto a prodotti o servizi già esistenti in commercio Idea fortemente innovativa, apparentemente senza eguali nel mercato di riferimento
Voto: 0 4 8
b. realizzabilità dell’idea Idea irrealizzabile, perché tecnicamente impossibile o perché il gruppo non ha le capacità e le competenze per realizzarla Idea fattibile almeno in parte, modificandone qualche elemento o aggiungendo al gruppo nuove competenze Idea assolutamente realizzabile, dato che il gruppo dimostra di avere (o di potersi procurare) le competenze necessarie e sa come superare le criticità
Voto: 0 2 4
c. attrattività del mercato di riferimento Il mercato è molto limitato oppure troppo affollato e competitivo perché l’impresa riesca ad entrarci La dimensione del mercato e/o la presenza di concorrenti lasciano dubbi sull’attrattività Mercato molto attraente perché l’idea risponde ad un’esigenza importante e non soddisfatta da altri

MODELLO DI VALUTAZIONE DEI BUSINESS PLAN (SECONDA TAPPA)

 

  1. La procedura di valutazione del business plan è identica a quella che verrà utilizzata per il Premio Nazionale Innovazione e si articola su 6 fattori specifici, con pesi diversi:

 

Fattori Peso
a. Valore del contenuto tecnologico o di conoscenza 15%
b. Realizzabilità dell’idea 15%
c. Potenzialità di sviluppo e ambizione del progetto 20%
d. Adeguatezza delle competenze del team imprenditoriale 25%
e. Attrattività del mercato di riferimento 15%
f. Qualità e completezza della documentazione 10%
TOTALE 100%

 

  1. Per ogni fattore viene attribuito un punteggio, entro un intervallo minimo e massimo dipendente dal peso del fattore sul totale (es. fattore da 0 a 15, fattore c. da 0 a 20).
  2. La valutazione totale è la somma dei punteggi dei 6 fattori, per un totale che va da un minimo di 0 ad un massimo di 100
  3. Sono possibili tutti i punteggi intermedi, ma solo numeri interi (non mezzi voti o decimali).

 

Regolamento SCV2018. versione stampabile